Le Bugie di Renzi

LE BUGIE DI RENZI SU ATAF

La privatizzazione di Ataf a Firenze è stata così "seria" che le Rsu dell'azienda il 5 dicembre prossimo hanno indetto uno sciopero, il decimo dal 2011, per difendere l'azienda ed evitare il suo spacchettamento in tre. Le dichiarazioni di Renzi a proposito della mobilitazione dei lavoratori di AMT di Genova e il paragone con la privatizzazione di Ataf è il solito miscuglio di vanagloria e aria fritta. Altro che serietà.

Renzi nasconde volutamente che una forte mobilitazione contro la svendita di Ataf e del trasporto pubblico locale è avvenuta anche a Firenze. Nonostante questo il sindaco ha forzato i tempi di un'operazione che ha peggiorato il servizio per gli utenti e le condizioni dei lavoratori. Oggi, nel ruolo di "mentalist", rimuove d'un sol colpo i nove scioperi dei lavoratori Ataf tra il 2011 e il 2012. Si rivolge ad un'altra platea, quella nazionale, digiuna delle sue chiacchiere dietro le quali cela la pratica di politiche di destra, liberiste, irrispettose della democrazia e dei diritti.

Tags: 

Solidarità AMT

SOLIDARIETÀ AMT

 

Gli autisti fiorentini del Cobas Ataf sono al fianco dei colleghi genovesi di AMT, solidali con la loro lotta in difesa dei diritti di ogni lavoratore e dei cittadini  stessi.

Nonostante l'ipocrisia di chi governa, a livello locale e centrale in Italia, sia stata abbondantemente smascherata, gli stessi perseverano con incredibile arroganza nell'adottare politiche di totale smantellamento dei beni comuni e del welfare.

Tags: 

Risultato Assemblea

 

Rappresentanza Sindacale Unitaria

 

ATAF

La partecipatissima assemblea dei Lavoratori di Ataf Gestioni Srl tenutasi il
18/11/13 alle ore 21.00 presso il deposito di Peretola ha esaminato
attentamente tutte le problematiche di cui all’ordine del giorno della stessa,
giungendo alle seguenti considerazioni :

Tags: 

Assemblea RSU

Rappresentanza Sindacale Unitaria

ATAF

 

Lunedì 18 Novembre 2013

ASSEMBLEA GENERALE

di tutti i settori

dalle ore 21:00 alle 23:00

 

Saloncino Deposito di Peretola

Tags: 

La vita agra... dei tranvieridei tranvieri

Rappresentanza Sindacale Unitaria
ATAF

La vita agra... dei tranvieri

Spettabili Dirigenti, Vi scriviamo per portarVi a conoscenza del fatto che noi autisti, con
questa organizzazione del lavoro, non resisteremo a lungo: la situazione è ogni giorno
peggiore ed insostenibile.

I carichi di lavoro a cui quotidianamente siamo sottoposti ci stanno logorando nel corpo e
nella mente. Dal momento in cui sono state attuate le modifiche sull’orario di lavoro, senza
migliorarne le condizioni, le nostre vite sono decisamente peggiorate. Già, Spettabili
Dirigenti, perché dietro “le donnine e gli omini” attaccati allo sterzo, ci sono persone, ci
sono vite.

Tags: 

Modalità scioperi

RIEPILOGO MODALITA' SCIOPERI:

Per chi lavora di mattina
fino alle ore 6.00 non deve presentarsi in deposito
una volta uscito dovra fare l'ultima partenza dal capolinea (da tabellina) 8.59.
alle 11.45 prendere la tabellina e uscire dal dep fino alla fine del turno.

 
Per chi lavora di  pomeriggio
CI SONO 2 POSSIBILITA:
-adesione allo sciopero nazionale
ultima partenza dal capolinea (da tabellina) 14.59
fermi fino alla fine del servizio.


-ADESIONE ALLO SCIOPERO AZIENDALE RSU (CONSIGLIATO)
ultima partenza dal capolinea (da tabellina) 16.44.
alle 21.00 prendere la tabellina e uscire dal dep fino alla fine del turno.

La cosa che più ci preme, però, nonostante lo sciopero generale, è che l’adesione sia alta nel pomeriggio soprattutto dalle 17 alle 21 per lo sciopero aziendale

Tags: 

Privilegiati Anacronistici

PRIVILEGIATI
ANACRONISTICI


Ha il sapore della beffa sentir nuovamente dire che gli autisti ATAF sono dei
privilegiati.
Il presidente di Ataf Gestioni, Renato Mazzoncini, ha così dichiarato:
“...(gli autisti) hanno condizioni di lavoro che configurano privilegi
anacronistici ed incompatibili con le condizioni del paese.”

Complimenti! Forse credeva di essere il primo a cavalcare la favola dei privilegi. In
più crede di scaricare su chi lavora il fallimento del sistema economico italiano
fatto di ruberie e di furbaggini.

Tags: 

Volantinaggio Consiglio Comunale

Durante il consiglio comunale di Firenze del 14/10/2013 autisti, impiegati e delegati RSU Ataf si sono presentati per consegnare dei volantini al presidente, ai consiglieri e alla stampa.

Conferenza stampa al Piazzale Michelangelo


Venerdi 18 ottobre sciopero generale con manifestazione a Roma indetto da Confederazione Cobas e Confederazione USB
 
Per dire no alla politica di austerity a senso unico portata avanti dai Governi negli ultimi anni, che per salvaguardare gli interessi delle Banche sta riducendo in condizione di povertà la gran massa dei lavoratori, dei pensionati e dei precari, riconducendo questo paese a livello di potere di acquisto di 30 anni fa.
Contemporaneamente la disoccupazione giovanile ha toccato livelli mai visti dal dopoguerra ad oggi, mentre aumentano ogni giorno le persone che perdono il lavoro senza la speranza di ritrovarne un altro, mentre si allontana grazie alla legge Fornero anche la possibilità di accedere alla pensione.
Insomma siamo di fronte ad una situazione che ogni giorno diventa più difficile e dove si perdono sempre più diritti ed il rispetto della dignità.
A fronte di questo la classe politica dominante parla di tutto meno che dei problemi reali della gente e del paese, mentre i sindacati complici che ormai sono appendici della politica nazionale: tacciono!
Ma c'è anche qualcuno che dice no, che dice che è l'ora che questa crisi venga pagata dai potentati politici economici che l'hanno generata, e dice basta a che le masse popolari di questo paese debbano farsi carico dei disastri generati da una classe politica incapace ed ingorda, che per 20 anni ha saputo discutere solo sul problema Berlusconi si Berlusconi no, mentre il paese se ne andava allo sfascio, le aziende delocalizzavano, le aziende strategiche del paese venivano vendute per un piatto di lenticchie.
Ci sono quindi tanti motivi per tirare un calcio ai luoghi comuni e per rialzare la testa a partire dallo sciopero del 18 ottobre e dalla manifestazione che si terrà a Roma.
 
FERMIAMOCI PER FERMARLI
 
Confederazione Cobas  - Confederazione USB

Protesta in consiglio comunale

Rappresentanza Sindacale Unitaria
ATAF

.la disdetta degli accordi integrativi in Ataf Gestioni è un mero passaggio tecnico...

chi ha finora gridato 'al lupo al lupo!' deve arrendersi: nessun posto è stato tagliato, nessuno è stato licenziato, tutti conservano con serenità il loro impiego…

Queste sono solo due “perle” dette dall’Assessore Filippo Bonaccorsi lunedì scorso in Consiglio comunale. Dovrebbe vergognarsi lui e tutti i consiglieri che hanno venduto il bene comune Trasporto assieme ai suoi lavoratori.

Per ricordare questo e dimostrare che non possono lavarsene le mani di Ataf e dei suoi 1101 lavoratori.

Lunedì 14 Ottobre ore 14,30

protesta in Consiglio Comunale

Stavolta non delegate: partecipate!!!!!

Tags: 

Pagine

Abbonamento a Cobasataf RSS